30% de rabais pour les 30 ans

Conoscete davvero San Gallo?

Vi proponiamo di scoprire San Gallo lontano dai luoghi comuni, sotto un angolo inedito, sulla pista dei suoi tesori nascosti.

Iscritta al patrimonio mondiale dell’UNESCO, San Gallo, ottava città svizzera per ordine di grandezza, è mondialmente conosciuta per la sua Università, la Hochschule für Wirtschafts-, Rechts- und Sozialwissenschaften-HSG, la sua celebre biblioteca e la sua abbazia, tra le più ricche dell’epoca medievale, che custodisce una delle più complete collezioni di manoscritti dell’Alto Medioevo dello spazio germanofono d’Europa. Ma San Gallo è anche rinomata per i suoi pizzi, che figurano tra i capi d’arte dei più grandi sarti. La città è anche il punto d’incontro degli contadini svizzeri, nell’ambito della famosa e tradizionale OLMA Messe (la cui 78a edizione è prevista dal 7 al 12 ottobre 2021). Accanto a tutta questa varietà di interessi, e alla famosa St. Galler Bratwurst, San Gallo propone molti altri tesori che valgono la pena di essere esplorati.

Lo sapevate?

L’FC St. Gallen è il club di calcio più vecchio d’Europa continentale e il più prestigioso della Svizzera orientale. L’FC St.Gallen è stato fondato il 19 aprile 1879. Negli anni 1880, diversi club di calcio sono stati creati nella città di San Gallo e i suoi dintorni ma, prima o poi, hanno finito per integrare l’FC. La più antica partita documentata data del 1° maggio 1892, quando l’FC St. Gallen si inclinò davanti ai Grasshoppers di Zurigo con 1-0 .

Degustare una fonduta d’estate non è vietato!

Avete voglia di fare una sorpresa ai vostri amici o alla vostra famiglia? Ordinate lo zaino speciale fonduta. Contiene tutto l’occorrente: scelta di formaggi a piacere, vino, utensili e pane fresco… l’occasione di salire a piedi al Drei Weieren (tre stagni) e degustare una fonduta con vista sulla città dopo un bagno nell’acqua fresca!

L’alternativa è il cestino pic-nic dei buongustai. Da ordinare con almeno 48 ore di anticipo, perchè tutto è preparato su misura presso Kündig Feinkost (che propone uno dei maggiori assortimenti di formaggi in Svizzera). Dopo la passeggiata, basta restituire il materiale messo a disposizione.

Il più grande salotto urbano della Svizzera

La Citylounge trasforma il quartiere Bleicheli in un’oasi di gioco, relax e affari accessibile 24h/24. È il celebre duo composto dall’architetto Carlos Martinez e dall’artista multimediale Pipilotti Rist che ha avuto l’idea di creare questo progetto stravagante «Stadtlounge» (o salotto urbano). Come in un salotto, questo spazio è ricoperto da un tappeto rosso e illuminato da lampadari design che, grazie ad effetti luminosi cangianti e sobri, illuminano la scena. Per questa performance di illuminazione, Pipilotti Rist ha riscosso nel 2008 il premio internazionale «City-People-Light-Award».

Ammirare i 111 bovindi

Nel Medioevo e durante il Rinascimento, i bovindi non erano solo fonti di luce supplementari aggiunti a case già costruite. I ricchi cittadini e i commerciali utilizzavano queste finestre vetrate per sfoggiare la loro ricchezza e la loro conoscenza del mondo. Più i bovindi erano riccamente decorati, più i proprietari erano facoltosi. Alcuni sono decorati con smorfie e facce che tirano fuori la lingua per trasmettere un messaggio senza equivoci: “Sono più ricco di voi”.

Tra l’altro esiste un libro appositamente dedicato a queste figure: «Erker der Stadt St. Gallen» di Doris Bentele-Baumann

 Qualche altra “pepita” da scoprire:

  • Siete forse già passati davanti alla bottega Kolorit situata nella città vecchia? Sapevate che qui vengono proposti solo oggetti utili, regali, souvenir, artigianato, pezzi artistici e design provenienti dai dintorni? Alcuni pezzi sono unici. Una prova della diversità degli artigiani locali. Alcuni oggetti sono fabbricati da persone disabili.
  • Il Roggwiler Stübli e il suo famoso Appenzeller Biber esistono dal 1941. Questo luogo assomiglia a un salotto cosy, con la sua moquette rosso scarlatto e le poltrone in velluto rosso. Qui scoprirete uno dei più bei caffè della Svizzera.